BRODETTO ALL'ANCONETANA

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

Pesce da zuppa 1,5 kg
Cipolla 1
Aglio 2 spicchi
Aceto 1/2 bicchiere
Prezzemolo tritato 1 cucchiaio
Passata di pomodoro 250 g
Fette di pane raffermo 6 fette
Olio extravergine 1 dl
Sale q.b.
Pepe q.b.

DIFFICOLTÀ: MEDIA

TEMPO: 1 h 10 m

PREPARAZIONE

Dopo aver pulito il pesce, disponetelo su di un piatto largo e spolverizzatelo leggermente con il sale.

Tagliate a fettine sottili la cipolla e schiacciate l’aglio, quindi fateli imbiondire con l’olio in un capace recipiente. Unitevi quindi l’aceto e fatelo evaporare, quindi aggiungete il pomodoro e fate cuocere per 5 minuti pepando a piacere.

Aggiungete ora le seppie e fate cuocere a fuoco moderato per un quarto d’ora, quindi accostatele sul bordo del recipiente e sistemate il resto del pesce, avendo cura di mettere prima i pesci grossi.

Fate cuocere ora la zuppa per altri 10 m a fuoco basso.

Togliete il brodetto dal fuoco e fatelo riposare a recipiente coperto per ulteriori 10 m.

Disponete, infine, le fette di pane casareccio raffermo nelle scodelle individuali o in una zuppiera, versatevi sopra la zuppa e spolverizzate con il prezzemolo tritato.

Vino: abbiniamo questa zuppa di pesce con un Bianchello del Metauro, vino dal gusto secco ed armonico da servire a 10 C.

Consigli: piatto decisamente “storico”, il vero e proprio piatto unico dei peccatori. Ogni angolo delle Marche vanta il proprio brodetto con le sue varianti. In ogni caso la tradizione gastronomica riconosce solo quattro varianti “ufficiali” e quella che vi proponiamo è, probabilmente, quella più accreditata.